Medicina integrata Mindfulness e Olismo

Flowers on the mat – Il fiore Aspen: per le paure sconosciute; 5° incontro con Susanna

Oggi parliamo del fiore di Bach Aspen!

Con Aspen concludiamo il primo gruppo di fiori che si chiama “Per coloro che hanno paura” composto anche da Rock Rose, Mimulus, Cherry Plum, e Red Chestnut. Trovi la descrizione di ognuno di questi fiori qui sul blog di UAM tv.

Aspen è il Populus tremula il pioppo tremulo, un albero sottile ed esile che non ha una forma e una struttura precise ma delicate e aperte, cresce ai limiti climatici estremi ed è spesso il primo albero a spuntare su un terreno aperto. Le sue foglie tremano al vento conferendogli un gesto ben preciso che ricorda proprio quello di chi ha tanta paura ed è vibratile e sensibile ai limiti del sensitivo.

Bach lo descrive così:

Per quelle vaghe paure sconosciute per le quali non c’è nessuna spiegazione, nessuna giustificazione. Il paziente può essere terrorizzato da qualcosa di tremendo che, secondo lui, sta per accadergli, ma che egli non riesce a definire. Queste paure imprecisate e insiegabili possono ossessionarlo sia di notte sia di giorno. Chi ne soffre ha spesso timore di raccontare la propria pena agli altri.

Aspen è utile quando ti capita spesso di essere colto da paure improvvise e immotivate che ti rendono apprensivo e inquieto. La sensazione di ansia è simile a quella che si prova certe mattine al risveglio, non sai bene perché ma c’è qualcosa che ti rende nervoso e preoccupato.

Talvolta si è pessimisti e si prova ansia per il futuro. Se qualcuno ti chiedesse di che cosa hai paura non sapresti dirlo chiaramente, per questo Bach le chiama paure vaghe, perché sono legate a qualcosa di ignoto e astratto, difficile da descrivere.

Si è tormentati da presentimenti inquietanti e i bambini possono essere soggetti a incubi e paure notturne che spesso vengono alleviati da Aspen insieme a Rock Rose.

Con l’assunzione del fiore di Bach Aspen il desiderio di nuove esperienze e di nuove avventure prende il posto dell’inquietudine e dell’apprensione, ci si sente tranquilli e al sicuro. Puoi attraversare e scoprire livelli più sottili e spirituali senza paura e farlo anche per aiutare gli altri. Le angosce si stemperano e ci si rende conto con fiducia che dietro la paura è presente l’amore, una luce più grande che ci avvolge e ci protegge.

Se ti sei riconosciuto nella descrizione del fiore di Bach Aspen ti consiglio di dedicare del tempo ad attività che stimolino il radicamento, uno tra tutti… curare le piante!

Con Aspen ci fermiamo qui ma ci vediamo tra due settimane con Cerato il primo fiore del gruppo “Per coloro che soffrono di incertezza”.

Grazie e a presto!

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.