Ambiente Le buone notizie da Gaia

Alberi alla riscossa: le iniziative green aumentano in tutto il mondo!

Avete già sentito parlare del Pushpa Tree and Plant Hospital? E della Grande Muraglia Verde? Se la risposta è no, allora vi diamo noi la grande notizia: gli alberi sono scesi in campo e lotteranno con noi contro il cambiamento climatico!

L’IMPORTANZA DELLA VEGETAZIONE

Come ben sappiamo, gli alberi e la vegetazione in generale sono essenziali per il mantenimento dei giusti equilibri sul nostro pianeta. Gli ecosistemi arborei sono sempre più minacciati da sfruttamento delle risorse e ampliamento delle colture.

Proprio la loro riduzione drastica negli ultimi decenni ha permesso al mondo di rendersi conto del ruolo fondamentale che ricoprono. Dalla loro innata capacità di pulire l’aria dall’anidride carbonica in eccesso, alla loro produzione continua di ossigeno. Per non parlare dell’importanza che hanno nella conservazione del suolo e nel sostegno alla biodiversità.

Insomma, non è un caso che le iniziative volte a proteggere gli alberi stiano aumentando in tutto il mondo. E non parliamo di semplice tutela, ma di integrazione degli alberi in piani strategici per tentare di risanare l’ambiente globale.

DAL SAHEL ALL’INDIA

Uno dei progetti più interessanti, nonché più sostenuti di questo periodo, parte dall’Unione Africana. Si tratta della Grande Muraglia Verde, una foresta che andrà dal Senegal a Gibuti. Proposto nell’ormai lontano 2007, l’iniziativa degli stati africani sta prendendo forma, creando occupazione e sostenibilità.

L’obiettivo è realizzare un corridoio di alberi lungo 7400 chilometri, che avrà molteplici risvolti positivi. Innanzitutto, sottrarre alla desertificazione la regione subsahariana del Sahel, creando colture e posti di lavoro. Inoltre, la creazione di una nuova foresta assorbirà 250 milioni di tonnellate di CO2 e regolerà i flussi di correnti tra emisferi.

Anche nell’India, altro paese in cui la corsa allo sviluppo economico ha pesantemente colpito l’ambiente, la tutela degli alberi ha acquisito rilevanza. È infatti stato fondato il Pushba Tree and Plant Hospital: il primo ospedale per piante.

Si tratta di un’associazione che ha lo scopo di tutelare la salute degli alberi, prevenire il diffondersi di malattie ed evitare l’abbattimento selvaggio e indiscriminato. Forniti perfino di un’ambulanza e collegati alle comunità rurali indiane tramite Whatsapp, il Pushba Tree Hospital dà il via a un progetto di protezione e sensibilizzazione importante, già adottato in diverse parti del mondo.

PERCHÉ IL MONDO È UNO SOLO

Basta questa considerazione per capire quanto il tema della protezione degli alberi sia importante: l’essere umano è parte della natura, non ne è separato. Una città è un ecosistema e come tale deve regolarsi per non sottrarre spazio alle altre biosfere, pena la rottura di un equilibrio in modo catastrofico.

La protezione e la promozione attiva della vita degli alberi è un passo nella direzione giusta. L’interesse mostrato verso questo attivismo, sia dalle piccole associazioni locali sia dalle più grandi unioni governative, dimostra quanto l’argomento sia preso sul serio.

Le riconferme di questi progetti globali si inseriscono in un discorso fortunatamente più ampio, che viene portato avanti non solo per conservare il mondo come lo conosciamo, ma anche per innovarne i processi produttivi. Avevamo già parlato, infatti, delle food forest che nasceranno anche in Italia: un’altra iniziativa che contribuirà a riaffermare l’importanza degli ecosistemi forestali, non solo in termini di difesa dell’ambiente.

Ci auguriamo che le organizzazioni e i governi mondiali mantengano la rotta, in attesa di vedere i primi risultati di questo movimento mondiale!

E se volete scoprire di più sul tema della protezione degli alberi, potrebbe interessarvi su UAM.TV il documentario Oltre Le Chiome – Ricercando L’Albero Madre. Potete vedere qui il trailer, o leggere la nostra recensione qui.

Iscriviti a UAM.TV, la tv della consapevolezza con approfondimenti, film,documentari e voci fuori dal coro.
UAM.TV Voci fuori dal coro-Documentari film e approfondimenti per Un Altro Mondo possibile

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi condividerlo sulla tua pagina social cliccando sulle iconcine qui sotto.

Vi ricordiamo che potete visionare il nostro palinsesto in qualsiasi momento presso il catalogo pubblico di UAM.TV.

9 comments

  1. Speriamo che queste importanti iniziative, siano un segnale per promuovere una sensibile riduzione della distruzione delle foreste nel mondo.

    1. Speriamo davvero! Si stanno muovendo i primi passi, anche con molti altri progetti interessanti. È importante dar loro sostegno!

  2. Dobbiamo concentrarci su Amazzonia prima che sia troppo tardi, boicottare la carne dal Brasile e altri prodotti.

    1. Assolutamente d’accordo, ma non dobbiamo dimenticare anche la tutela di oceani e delle foreste in tutti gli altri continenti. Dopotutto, la Terra è un ecosistema, ogni sua parte va conservata in equilibrio.

  3. Questo mese a pan e acqua vista l’ ordinanza del sindaco di pieve di Cadore di tagliare e smaltire cinque bellissimi alberi centenari e conseguente fattura a mio carico pari al rateo della mia pensione.

    1. Davvero un gran peccato che molte amministrazioni non considerino la tutela del verde una priorità. Soprattutto quando dovrebbero essere un patrimonio comune!

  4. Como la penso io…mio criterio propi…anche il mio punto de vista como la mia forma de pensare…..es urgente…salviamo il mondo la nostra unica….casa de tutti…tutto mondo e Pais e tutti siamo germano o fratelli…..ambiente e ecologia……molto importante….urgente no se puede perder più tempo…..nostra casa de tutti la terra o il Planeta terra….il unico a avere vita ….en tutta la calaxia o en el sistema solare……..la terra…..salviamci……

  5. Dobbiamo salvarci tutti….ambiente e ecologia….mundial….e urgente….salviamo la terra…o el Planeta.. siano unici a avere vita…la terra…o Planeta terra…..e urgente no possiamo più perdere tempo….

    1. Ciao Douglas! Hai ragione, l’ambiente ha bisogno di iniziative concrete e subito. Per fortuna, nonostante il continuo inquinamento, si stanno cominciando a vedere sforzi seri nella direzione giusta!

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.