Mente e spiritualità UAM EVOLUTION LIVE

“La vita segreta delle case”

Domande assurde

Ci sono domande assurde che a tutti capita, ogni tanto, di porsi. Prova a pensarne ad una che tu stesso/a ti sei posto/a, senza poter dare alcuna risposta.
La mia vita è stata totalmente stravolta nel momento in cui, nel 2010, nel pieno di un percorso di crescita personale e spirituale avviato nel 2008, mi chiesi se esistesse da qualche parte nell’Universo una nuova fonte di energia che potesse riscaldare le nostre case. Qualcosa che ancora doveva essere scoperta. Folle domanda. Ai tempi, infatti, ero appassionata di risparmio energetico, e in qualche modo avevo intuito che potesse esservi qualcosa di intrigante da scoprire.
La mia strada professionale, da quel momento, prese una direzione incredibile.

In circolo vizioso

In poche righe non posso riassumere il perché e il come l’obiettivo della mia ricerca mutò, espandendosi ad una dimensione più alta. Posso però dire che compresi, nel 2011, che il mio compito, la mia mission, non era quella di cercare come riscaldare le case, ma come “fare stare bene gli edifici” affinché essi potessero automaticamente far stare bene le persone; e come aiutare le persone a comprendere come nutrire la propria casa, i propri luoghi, affinché essi potessero a loro volta nutrirle.
Di fatto, mi ero orientata verso la creazione di un nuovo modello di benessere abitativo. Un modello che aveva da una parte la tensione verso la componente spirituale, dall’altra il bisogno di agganciarsi a terra cercando conferme in ambito scientifico. Ecco perché mi venne naturale addentrami nel meraviglioso modo della fisica quantistica e dell’epigenetica.

Nuove prospettive

Vedere le cose, e le case, da punti di vista completamente nuovi è estremamente emozionate. Si accendono connessioni, si attivano soluzioni, si vedono e si percepiscono realtà incredibili.
A cosa dovrebbe servire il vedere le cose e le case da nuovi punti di vista? La mia personale risposta è: contribuire a migliorare il benessere di luoghi e persone.
Lo so, può sembrare assurdo preoccuparsi del benessere di un luogo. Che senso avrebbe? Non sarebbe molto più utile occuparsi direttamente del benessere delle persone, senza perdere tempo con l’ambiente?
Se ragioniamo da un punto di vista materiale, finito, tutto ciò potrebbe non avere senso. Ma se ragioniamo da un punto di vista quantistico, energetico, tutto acquista ovviamente una luce diversa. L’importante è fare un salto mentale, di consapevolezza, iniziando a porsi qualche domanda.

Domande intriganti

  • E se gli edifici che abitiamo fossero “qualcosa di più” di semplici agglomerati di materiali?
  • E se la loro influenza sul nostro benessere e sulla nostra crescita personale e spirituale fosse molto più forte di quello che crediamo?
  • E se avessero un’influenza addirittura sulla nostra biologia?
  • Fino a che punto noi possiamo influenzare i nostri ambienti?

Molti di noi, da diversi anni, puntano al proprio benessere profondo: corsi, pratiche, ritiri, di tutto di più. Alcuni di noi sono fortunati e vivono in ambiente positivo, altri purtroppo no. Quando l’ambiente non ci supporta, si ha un grandissimo dispendio di energie che vengono assorbite per non essere restituite, e questo è un grande peccato.

Un nuovo modello di benessere abitativo

Amo i luoghi, le loro potenzialità nascoste, la loro parte invisibile e intangibile, quella che pochi interpellano, conoscono, includono nella propria vita. Desidero contribuire a diffondere benessere attraverso di essi.
Inoltre, mi piace ricercare nuove strade, fa parte della mia indole. Ecco perché non ho mai voluto approfondire discipline come il Feng Shui, Vastu, Space Clearing, ecc., perché volevo rispettare le mie intuizioni, mantenermi neutra senza farmi influenzare da conoscenze e regole pregresse e non mie.
Il risultato? Un approccio completamente nuovo al mondo del benessere abitativo. Un approccio che non necessariamente prevede la modifica degli spazi, per il miglioramento del nostro benessere, quanto, piuttosto, la modifica dei nostri spazi mentali ed emozionali, il cambiamento della nostra percezione, lo scoprire il nostro potere personale nel cambiare consapevolmente l’energia dello spazio intorno a noi.
Sembra difficile, in realtà è facile, per le menti aperte, curiose, desiderose di comprendere nuovi aspetti di sé e dei propri luoghi, indagare le connessioni invisibili e potenti, per trovare un benessere profondo e duraturo.
Un viaggio intrigante in un mondo tutto da scoprire.
Winston Churchill diceva “Prima noi plasmiamo i nostri edifici, e poi essi plasmano noi”. Una frase emblematica, sulla quale invito a fare una bella riflessione.

Caterina Locati | www.infinitybuilding.it


Chi è Caterina Locati?

Caterina Locati Live Uam Eolution

Dopo la Laurea in Architettura e il Dottorato di Ricerca, entrambi al Politecnico di Milano, Caterina Locati svolge la professione per diversi anni, all’interno del suo studio professionale. Nel 2009 diventa LEED AP® (Leader in Energy and Environmental Design), entrando a far parte di un mondo molto evoluto nel campo della sostenibilità in edilizia. In parallelo svolge consulenze tecniche per importanti organismi di certificazione e controllo delle costruzioni.
Nel 2008 inizia un percorso di crescita personale e professionale, diventando facilitatrice di PSYCH-K®. Il lavoro interiore svolto con passione e costanza, le permette di farsi domande nuove circa il rapporto uomo-ambiente.
Grazie a queste domande Caterina Locati comprende quale fosse il suo obiettivo più grande: far evolvere la professione; imparare a considerare gli edifici non come semplici aggregati di materiali edilizi, ma come risorse per il benessere; acquisire una consapevolezza sulle componenti non visibili celate negli ambienti in cui si vive e lavora.
Capire come l’ambiente influenza l’uomo, come l’uomo influenza l’ambiente, e come creare ambienti naturalmente terapeutici, diventa così il suo nuovo obiettivo da perseguire.
Ecco che nel 2010 Caterina Locati inizia una ricerca indipendente. Riprende a studiare ancora, in autonomia, e a compiere paradossali -ed anche divertenti- esperimenti.
Si addentra così nella fisica quantistica e nell’epigenetica, perché necessita di prove scientifiche di ciò che sentiva a livello profondo.
Inizia a sviluppare delle teorie e delle procedure nuove, potenti e veloci per incrementare il benessere delle persone e dei luoghi.
L’unione della crescita personale con un approccio totalmente nuovo all’ambiente, e l’apertura alle nuove scienze (epigenetica, fisica quantistica) si rivela proficuo.
Bruce H. Lipton, PhD, biologo cellulare di fama mondiale e autore del bestseller “la Biologia delle credenze” apprezza gli studi di Caterina Locati tanto che scrive:

“Una delle discipline più avanzate oggi in campo scientifico è l’epigenetica, la scienza di come l’ambiente controlla l’attività dei geni.
Piuttosto che essere “vittime” della nostra ereditarietà, possiamo controllare l’espressione dei nostri geni progettando ambienti che supportino e migliorino la nostra salute e benessere. È assolutamente importante che l’architettura sia arricchita di fondamenti biologici che permettano alla progettazione di migliorare la qualità della vita delle persone.
In conclusione, appoggio totalmente il lavoro di Caterina Locati, perché le sue intuizioni sono assolutamente in linea con la creazione di ambienti che nutrono il cuore, la mente e l’anima delle persone aiutandole a manifestare il loro pieno potenziale”.

Bruce H. Lipton


Nel 2018 Caterina Locati prende parte alla Mostra “999 Domande sull’abitare contemporaneo” tenutasi in Triennale a Milano. Per la mostra, cura una sezione del catalogo, scrivendo il racconto “La casa amata”.
A marzo 2019 viene pubblicato il suo libro “La vita segreta delle case”, edito da Uno Editori.
Oggi svolge diverse attività.
Consulenze e formazione per aziende “illuminate” che tengono al benessere dei propri dipendenti ed hanno capito l’importanza del luogo di lavoro, visto anche nella sua componente intangibile.
Consulenze per privati, studiate ad hoc per le problematiche/obiettivi che si intende raggiungere. Le tecniche utilizzate non sono assimilabili ad altre tecniche abitualmente utilizzate per il benessere indoor (es. Feng Shui, Vastu, pulizie energetiche, ecc).
Corsi di formazione per professionisti attratti dal tema dell’abitare evoluto.

La sua ricerca è sempre in corso, perché segue l’evoluzione dell’uomo e dei suoi bisogni profondi.


Vi ricordiamo che nella piattaforma UAM EVOLUTION è disponibile la registrazione della Live:

Relatrice: Caterina Locati
Moderatrice: Abha Valentina Lo Surdo

“Lo spirito segreto delle case


Banner Blog

PERCHÉ PARTECIPARE?

UAM TV nasce per offrire un palinsesto di Masterclass, Seminari, Film, Serie, Documentari e Live selezionati tra i più importanti Autori/Relatori/Trainer al mondo.

Al suo interno troverai approfondimenti a tema scientifico, medico, filosofico e spirituale per la tua crescita ed evoluzione personale, professionale e spirituale.

Entra nella Community Facebook “UAM.TV Community” per accedere a Live, Masterclass, Seminari e contenuti esclusivi. 

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.