Equilibrio e benessere

Il segreto della salute e della felicità: “sii te stesso!!!”

Perchè sei qui?

Ti sei mai chiesto perchè sei qui? perchè sei su questo incredibile pianeta?

Molto probabilmente si!

Forse ti sei dato anche una risposta, più o meno valida. Forse, anche se non ne sei consapevole,  la risposta l’hai archiviata in qualche parte del tuo inconscio.

La cosa di cui possiamo essere sicuri è che la tua risposta a questa domanda di base ha condizionato e condiziona  il tuo atteggiamento nei confronti della vita, ma anche della morte.

Naturalmente questo tuo atteggiamento influenza, attraverso i tuoi pensieri, le tue parole, le tue opere e le tue  omissioni , ogni aspetto della tua vita. Compreso logicamente la salute, quindi, la qualità e la durata della tua vita.

“Rendi conscio l’inconscio”

Il grande psichiatra e psicoterapeuta Carl Gustav Jung indica la via per riappropriarti del potere di controllo sulla tua vita:

Rendi conscio l’inconscio, altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita e tu lo chiamerai destino”.

C.G.Jung

Per scoprire la tua risposta a questa domanda fondamentale che fa da pilastro per la costruzione delle tue scelte, quindi, della tua vita, bisogna conoscere la tua storia e la storia del contesto sociale, culturale ed economico in cui hai vissuto fino ad adesso.

Forse conosci anche questa frase, si dice, di Charles Darwin:

 “Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento”.

Charles Darwin

Il messaggio inconscio di questa frase, apparentemente neutrale e scientifica, è che l’obiettivo fondamentale per cui siamo su questo pianeta sia quello di sopravvivere, adattandosi passivamente alle circostanze mutevoli della vita. 

A rafforzare quest’interpretazione sul significato della vita, nel nostro stupendo pianeta, c’è anche un’espressione molto frequente in politica e nella vita di tutti i giorni, bisogna “tirare a campare” che è sinonimo di “vivacchiare”.

In realtà tutti i dati scientifici indipendenti a disposizione ed anche la mia esperienza, come ricercatore, come oncologo e come clinico (oltre 42 anni di attività professionale), evidenziano che tutti gli esseri viventi ubbidiscono ad uno stesso comando

Questo comando, però, non è “sopravvivi”, come si vuole far intendere!  Non siamo su questo straordinario pianeta semplicemente per sopravvivere, vivacchiare o solo per consumare e sporcare.

Realizza te stesso

Il vero comando a cui deve ubbidire ciascun essere vivente è “Realizza te stesso”!

Realizzare te stesso significa realizzare tutte le tue potenzialità, quindi, il comando è consequenzialmente anche quello di evolvere. 

Solo se ogni parte realizza se stesso ed evolve, contribuisce a realizzare la magica bellezza del tutto, che è sotto i nostri occhi, a volte ciechi di fronte a tanta bellezza e a tanto miracolo.  Il tutto, a sua volta, realizza se stesso ed evolve, per dimostrare che non ci sono limiti che non possano essere varcati  dalla creatività e dalla bellezza.

Le malattie sono sempre la conseguenza della violazione delle leggi della vita. Leggi materiali, ma anche leggi immateriali.

Una ghianda è su questo pianeta per realizzare una maestosa quercia. Bisogna imparare a vedere la quercia che c’è in una ghianda. Questo perchè, in qualche modo, nella ghianda c’è il progetto di una maestosa quercia.

Purtroppo il destino della ghianda dipenderà da una serie di circostanze esterne, più o meno favorevoli o sfavorevoli, che la ghianda potrà solo subire, perchè è solo reattiva.

L’essere umano, invece, è stato progettato per essere più forte dei geni, ma anche dell’ambiente. Ha un potere divino, scientificamente dimostrato, come sa chi ha letto il mio penultimo libro “L’AMORE È la medicina più potente”.

Quando sei stato concepito, in un puntino più piccolo di quello che potresti fare su un foglio bianco, c’era un progetto che non era solo anatomico (maschietto, femminuccia, colori degli occhi, capelli etc.), ma c’era anche, soprattutto, un progetto spirituale.

La malattia si realizza se si crea un ostacolo che non riesci a superare,  sia che si tratti della realizzazione del tuo progetto anatomico, sia che si tratti della realizzazione del tuo progetto spirituale.

Anche se, a dirla tutta, queste due componenti sono talmente interconnesse che è impossibile separarle nella pratica. Lo spirito e la materia rappresentano per l’essere umano due facce della stessa medaglia.  La malattia, quindi, è la conseguenza naturale di  un blocco alla realizzazione delle tue potenzialità.

Non è un caso che nel Sanscrito salute ( Swastha) significa “essere se stesso”. Swastha è composta da “Swa” che vuol dire “Sé” e “Stha” che significa “stare”,  quindi, salute significa “stare in sé”, “dimorare in sé”.

 “Dimorare in sé” per realizzare il proprio progetto di vita.

Siamo oltre 7 miliardi su questo pianeta, ma ognuno di noi è unico ed irripetibile. La bellezza e la forza della vita è proprio in questa nostra unicità.

Quando, però, invece di essere orgoglioso delle tue diversità e delle tue specificità, ti vergogni di esse, quando nascondi quello che sei e che pensi,  quando inizi a voler essere qualcun altro, incominci a stimarti di meno, ad amarti di meno e ti allontani dalla vera fonte della tua energia vitale.

Tradisci la persona più importante, tradisci te stesso.

Incomincia, così, il tuo percorso verso il malessere spirituale che apre automaticamente le porte anche al malessere fisico e alle malattie.

So che l’argomento meriterebbe un adeguato approfondimento, ma per esigenze di sintesi mi limiterò ad aggiungere che  sulla base della mia lunga esperienza, molte malattie hanno la loro radice nel malessere spirituale e nel conseguente cattivo stato d’animo, così come molte guarigioni, a volte anche quelle ritenute impossibili, hanno la loro fonte nel ritrovato stato di benessere spirituale.

E, ricordati, che il tuo benessere spirituale dipende dalla tua crescita personale, dal pieno sviluppo della tua specificità, quindi, dalla realizzazione della tue potenzialità.

Sii te stesso!

Realizza il tuo progetto di vita!

Dott. Claudio Pagliara

Presidente “La Medicina Olistica Nazionale”

Oncologo

 Brindisi, 19-01-2022


Dello stesso autore è possibile leggere anche La Salute con l’Acqua in cui Caludio Pagliara introduce i contenuti del suo ibro “La salute con l’acqua – Che tipo di acqua bere”, Layout s.r.l. , 2020, e Il marketing del benessere, scritto a quattro mani con l’esperta di marketing applicato alla salute Dott.ssa Paola Rizzitelli.

Nella rubrica di Abha Valentina lo Surdo realizzata per il nostro blog nella primavera del 2020 è possibile vedere tre interviste al Dott. Claudio Pagliara:


Vi ricordiamo che Sabato 19 febbraio dalle 14.30 alle 16.30 on line su ZOOM ci sarà la masterclass del Dr. Claudio Pagliara dal titolo:

“Salute = Essere sé stessi”

-POSTI LIMITATI-

abbonati a uam tv

PERCHÉ PARTECIPARE?

UAM.TV nasce per offrire un palinsesto di Masterclass, Seminari, Film, Serie, Documentari e Live selezionati tra i più importanti Autori/Relatori/Trainer al mondo.

Al suo interno troverai approfondimenti a tema scientifico, medico, filosofico e spirituale per la tua crescita ed evoluzione personale, professionale e spirituale.

Entra nella Community Facebook “UAM.TV Community” per accedere a Live, Masterclass, Seminari e contenuti esclusivi. 

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.