Medicina integrata UAM EVOLUTION MASTERCLASS

La Salute con l’Acqua

Perchè un libro sull’acqua?

Perchè un oncologo si interessa dell’acqua, e, soprattutto, dell’acqua da bere, fino al punto da sentire il dovere di scrivere un libro divulgativo?   L’eventuale domanda è assolutamente legittima!

 L’acqua ha un ruolo fondamentale per la promozione e per la conservazione della nostra salute, ma anche per la nascita e per l’evoluzione di tantissime malattie, soprattutto quelle degenerative, comprese le malattie cardiovascolari, le malattie neurodegenerative e, naturalmente, il cancro.

Già Ippocrate di Kos (460 a.C./ 377 a.C.), padre della medicina moderna, affermava “Io non curo le malattie, ma insegno la salute”. Ippocrate, quindi, aveva, ormai 2400 anni fa, compreso  che è preferibile insegnare la salute che curare le malattie.

L’importanza della prevenzione: energie e strategie

Un grammo di prevenzione pesa molto più di un quintale di cura. Naturalmente per fare prevenzione, ma, come vedremo, anche per fare una cura più efficiente ed efficace, sono necessarie ed indispensabili  due componenti: energie (motivazioni) e strategie (conoscenze).

Le energie vengono sprigionate dalla volontà e le strategie si basano sulle verità, cioè sulle conoscenze che sono in sintonia con la realtà. 

Se hai le giuste conoscenze (verità-strategie), ma non hai la volontà (energie) di applicarle, non modifichi di una virgola il tuo destino.  Per esempio, puoi conoscere l’importanza di fare attività fisica, ma potresti non avere sufficiente volontà per applicare queste conoscenze. Oppure, al contrario, puoi avere la volontà (energie) per raggiungere un determinato obiettivo, ma potresti non avere le conoscenze (strategie) per perseguire il risultato desiderato.    

La salute, quindi, si difende e si promuove non solo negli ambulatori medici o nelle corsie ospedaliere, ma anche con qualsiasi attività finalizzata alla diffusione delle conoscenze di cui sopra.

Cosa dev’essere il medico?

Il medico, pertanto, prima di essere un esperto di malattia, deve essere un esperto di salute. Il medico deve, quindi, conoscere quali sono le cause (chiamate scientificamente nel settore oncologico e delle altre malattie degenerative “fattori rischio”) di malattia, quali sono i fattori protettivi e quali sono le variabili che influiscono sulle motivazioni che spingono i pazienti ad applicare queste conoscenze.

Queste informazioni sono importantissime sia per la prevenzione che, come comprenderai, anche per la cura.

“La Salute con l’Acqua”

La Salute con l’Acqua”, ad esempio, ti farà comprendere perchè la quantità e la qualità dell’acqua hanno un’importanza notevolissima nel promuovere o nell’ostacolare l’insorgenza del cancro, ma anche nel promuovere o nell’ostacolare l’eventuale guarigione da questa malattia.

Non è un caso se siamo costituiti, in media, per il 70% in peso, di acqua.

Molti, inoltre,  non sanno, che in biochimica non conta tanto il peso delle molecole, perché quello che conta veramente di più è il numero di molecole, insieme, naturalmente, alle loro singole proprietà.

Noi siamo costituiti per il 99% di molecole dacqua e solo per l1% di tutte le altre molecole.

La scienza biologica e la scienza medica attuale si interessano dell’1% e trascurano il 99% del numero delle molecole su cui si basa la vita di ogni essere vivente, compresa, naturalmente, la vita dell’essere umano.

La scienza attuale trascura, quindi, lo studio dell’acqua e la sua influenza determinante per la promozione e l’eventuale recupero della nostra salute.

Più ci saranno gocce d’acqua pulita, più il mondo risplenderà di bellezza.

Maria Teresa di Calcutta

Il vero guaio è che tantissima gente non riesce a collegare ciò che le capita con quelle che sono le proprie scelte, o, per essere più precisi, con i propri pensieri, parole, opere ed omissioni.

Nella mia lunga esperienza clinica e di ricercatore, ormai di oltre 42 anni, ho riscontrato che, molte volte, è quasi impossibile far comprendere che la malattia rappresenta la naturale conseguenza di un modo errato di vivere. Il chiaro segnale che bisogna cambiare qualcosa nella propria vita individuale e/o sociale.

In questo libro troverai preziose informazioni per acquisire la consapevolezza che le nostre abitudini in merito allacqua rappresentano un pilastro essenziale per la promozione del nostro stato di salute o di malattia.

È bene sapere, però, che quando gli interessi economici o politici in campo sono notevolissimi, è estremamente difficile scoprire la verità. Gli interessi che gravitano attorno all’acqua sono giganteschi.

Non è un caso che le “conoscenze” che circolano, in merito a quale acqua bere, siano spesso contraddittorie e fonte di tanta confusione. Un grande statista, Winston Churchill,  disse “La verità è così preziosa che bisogna proteggerla sempre con una cortina di bugie”.

D’altro canto, Albert Einstein  affermava che “Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna”.

Partendo da quest’ultimo celebre aforisma, ma anche dal contesto e dalle considerazioni su accennate, mi sono impegnato a cercare, selezionare e diffondere quelle conoscenze strategiche per promuovere e difendere  la salute dei propri cari e la propria salute, con l’acqua,  rispettando il rigore scientifico, ma cercando di esprimerle nel modo più semplice possibile e con un linguaggio  estremamente divulgativo.

 Dott. Claudio Pagliara

 Ricercatore indipendente


Claudio Pagliara è oncologo, ricercatore, conferenziere in numerosissimi Convegni nazionali ed Internazionali, autore di diversi testi scientifici e testi divulgativi. 

Fino al 2016 ha svolto anche l’attività di medico di medicina generale. In qualità di presidente de L’ARCA (Associazione di Assistenza e di Ricerca sul Cancro) ha assistito gratuitamente, a domicilio, centinaia di pazienti con tumore in fase terminale. Spesso riferisce che ha imparato molto sui banchi dell’Università di Bologna, dove si è laureato nel 1978, con 110 e lode, ma che i suoi più grandi maestri sono stati i pazienti, sopratutto, quelli con malattie gravi.

In occasione di diversi e importanti procedimenti civili e penali, alcuni anche con risonanza internazionale, in qualità di oncologo, ha ricoperto il ruolo di CTU (Consulente tecnico d’ufficio) del Tribunale di Brindisi. Ha svolto corsi ECM per medici e sanitari, anche come unico docente, per diverse centinaia di operatori sanitari.

È stato intervistato da diverse testate giornalistiche e televisive anche nazionali come nella trasmissione Rai da Michele Santoro, in Rai 3 su Report e dal TG1 medicina.È attualmente Presidente dell’Associazione APS “La Medicina Olistica Nazionale”  con sede a Lissone (MB).


Vi ricordiamo che Sabato 19 febbraio dalle 14.30 alle 16.30 on line su ZOOM ci sarà la masterclass del Dr. Claudio Pagliara dal titolo:

“Salute = Essere sé stessi”

-POSTI LIMITATI-

abbonati a uam tv

PERCHÉ PARTECIPARE?

UAM.TV nasce per offrire un palinsesto di Masterclass, Seminari, Film, Serie, Documentari e Live selezionati tra i più importanti Autori/Relatori/Trainer al mondo.

Al suo interno troverai approfondimenti a tema scientifico, medico, filosofico e spirituale per la tua crescita ed evoluzione personale, professionale e spirituale.

Entra nella Community Facebook “UAM.TV Community” per accedere a Live, Masterclass, Seminari e contenuti esclusivi. 

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.