Arte, cultura e solidarietà Le buone notizie da Gaia

Farm4Autism: il progetto lavorativo per giovani autistici

Si chiama Farm4Autism ed è l’iniziativa che una ONLUS di Treviso ha messo in piedi per aiutare i giovani autistici ad integrarsi nel mondo del lavoro.

Un progetto di integrazione e lavoro di Farm4Autism

Il progetto nasce da un’iniziativa di Oltre Il Labirinto, un’associazione impegnata da tempo nell’assistenza alle persone autistiche. Si occupa specialmente di ragazzi e giovani, la categoria che più fatica a trovare il proprio posto nel mondo.

La condizione dell’autismo è spesso invalidante, soprattutto quando confrontata con un contesto sociale che non è ideale per le esigenze di un autistico. Farm4Autism spera di poter aiutare ai suoi ragazzi le capacità sociali necessarie a condurre una vita serena e dignitosa.

Farm4Autism si impegna per fornire un’educazione che permetta ai giovani autistici di poter inseguire un progetto di vita concreto, guadagnando così l’autodeterminazione della propria vita.

Una fattoria per imparare a vivere con l’autismo

L’iniziativa Farm4Autism ha sede nella provincia di Treviso presso gli spazi dell’associazione. Qui si svolgono laboratori e seminari sull’agricoltura e sul giardinaggio tenuti da professionisti del settore, accompagnati da educatori e genitori.

L’educazione impartisce ai ragazzi i concetti base dell’agricoltura e dei cicli vitali delle piante, oltre a far acquisire familiarità con i lavori manuali più basilari del lavoro nei campi o nelle serre. Ma l’obiettivo del progetto va ben oltre: Farm4Autism punta a formare dei giovani capaci di prendersi cura di loro stessi.

La scelta del lavoro agricolo, infatti, non è casuale: la possibilità di coltivare piante da frutto e ortaggi darà l’occasione ai giovani autistici di vedere concretamente i frutti del proprio lavoro. Una lezione di valore inestimabile per aiutarli a capire e gestire il loro ambiente.

I vantaggi del lavoro per l’integrazione

Oltre Il Labirinto, l’associazione che ha ideato il progetto Farm4Autism, nasce dall’aggregazione di genitori di ragazzi autistici. L’associazione è nata dal bisogno di avere una sicurezza per il futuro dei loro figli, specialmente dopo l’incertezza lasciata dalla pandemia.

Il presidente dell’associazione Mario Paganessi racconta di come Oltre Il Labirinto sia nata con lo scopo di fornire le competenze emotive e professionali necessarie a costruirsi un futuro al di fuori del nucleo familiare.

Sia con il lavoro di gruppo che con le attività individuali, i ragazzi che partecipano a questo progetto sviluppano competenze nella speranza di potersi costruire un futuro dove la loro condizione sia una parte della loro identità e non un impedimento.

Se le storie di associazionismo e integrazione vi appassionano, vi interesserà il film Somebody To Love, che racconta il lavoro di persone disabili per il diritto alla loro sessualità. Potete anche leggere la nostra recensione Somebody To Love: il sesso nella disabilità.

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi condividerlo sulla tua pagina social cliccando sulle iconcine qui sotto.

Ti ricordiamo che puoi consultare il nostro palinsesto in qualsiasi momento presso il catalogo pubblico di UAM.TV.

Se hai voglia puoi lasciare un commento qui sotto.

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.