Le buone notizie da Gaia

Una bambina si riunisce dopo un anno al suo orsacchiotto perduto

Una bella storia di come la speranza di una bambina si sia avverata. La piccola Naomi Pascal, una bambina di sei anni, ha ritrovato il suo orsacchiotto dopo averlo perso un anno prima nel Parco Nazionale dei Ghiacciai, in Montana.

Un orsacchiotto molto speciale

L’incidente avvenne durante una gita lungo i sentieri del Parco Nazionale dei Ghiacciai, meta molto rinomata per gli amanti delle montagne e della natura selvaggia. Dopo una pausa lungo la camminata con la sua famiglia, la piccola Naomi dimenticò il suo orsacchiotto lungo il sentiero.

Non si trattava di un semplice peluche, per lei: era stato il suo giocattolo più fidato fin dai tempi in cui viveva in Etiopia, nell’orfanotrofio da dove i suoi attuali genitori l’hanno adottata. L’orsacchiotto la accompagnò durante i suoi primi anni, durante il viaggio in America e la aiutò ad adattarsi alla nuova vita.

La storia che la legava al peluche era lunga e per la piccola Naomi la perdita è stata molto dura. Tanto da spingere suo padre Ben a lanciare un appello sui social per ritrovare il pupazzo perduto nel parco.

Un fortunato ritrovamento

Oltre alla campagna social, che ha attirato oltre dodicimila like su Facebook, la famiglia di Naomi si è attivata per segnalare lo smarrimento alle guardie del parco. Il rinvenimento di Teddy, questo il nome del pupazzo, è stato possibile grazie al cuore tenero di una delle guardie forestali del Parco. Il ranger Tom Mazzarisi ritrovò il pupazzo quando la neve si sciolse nell’estate.

Ignaro della campagna per ritrovare il pupazzo di Naomi, Tom ha comunque tenuto con sé Teddy. Il motivo? Sembrava essere la mascotte perfetta, ha dichiarato il ranger, uno specialista degli orsi che abitano nel Parco dei Ghiacciai.  

Quando un’amica della famiglia di Naomi si recò nel Parco dopo oltre un anno, notò il pupazzo appoggiato sul cruscotto di un auto di servizio del Parco. Era proprio quella di Mazzarisi, che ha prontamente deciso di restituire a Naomi il suo amico.

Una storia a lieto fine per Teddy

Teddy è finalmente ritornato a casa da Naomi, la quale è esplosa di gioia nel riabbracciare il suo peluche. In più, le guardie del parco hanno “onorato” l’orsacchiotto con un distintivo e un mini cappello da ranger.

Ora la piccola Naomi può continuare il suo viaggio con il compagno che l’ha accompagnata finora e con il quale “avrà ancora molti traguardi da raggiungere”, come scrive la madre di Naomi su Facebook, ringraziando tutti i partecipanti per la loro solidarietà.

E se le notizie sui nostri amici imbottiti vi piacciono e volete saperne di più, non perdetevi quest’altra buona notizia:

L’agenzia di adozione per peluche in cerca di nuovi amici

Prova Gratis UAM.TV per una settimana!
UAM.TV. Film, documentari e videocorsi per un altro mondo possibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi condividerlo sulla tua pagina social cliccando sulle iconcine qui sotto.

Ti ricordiamo che puoi consultare il nostro palinsesto in qualsiasi momento presso il catalogo pubblico di UAM.TV.

Se hai voglia puoi lasciare un commento qui sotto.

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.