Animali Le buone notizie da Gaia

Cuccioli abbandonati. Che fare?

Sono momenti impegnativi per i nostri gatti e cani: le temperature salgono e le giornate si allungano, la primavera arriva e con essa anche la stagione dei parti, alle volte scomodi e indesiderati. E così i cuccioli vengono abbandonati a pochi giorni di vita sul ciglio di una strada o in un cassonetto.

Per molti proprietari di cani e gatti può essere un momento difficile: non sempre si sa come gestire la situazione e purtroppo molto spesso si ricorre a metodi non ortodossi. Per questo è importante ricordare che questa stagione va gestita con consapevolezza e responsabilità, per tutelare queste creature.

LA STORIA DEI CUCCIOLI DI LATINA

È di pochi giorni fa la storia di un’intera cucciolata di cagnolini ritrovata in un boschetto nella provincia di Latina. Nove piccoli ritrovati in un sacco della spazzatura al lato della strada e ritrovati per puro caso, grazie ai loro lamenti per la fame e il freddo.

Una storia di abbandono, che senza l’intervento dei volontari si sarebbe certamente conclusa con la morte dei cuccioli, assolutamente indifesi e impreparati per badare a se stessi. Non solo per il nutrimento dei piccoli, ma anche per la cura contro le infezioni e l’aiuto nell’espellere i propri bisogni.

Grazie all’impegno profuso da un gruppo di volontari, anche vista la difficoltà di trovare cagnette che avessero partorito di recente e che potessero prendersi cura di ben nove cuccioli in più, i piccoli sono potuti crescere e hanno trovato famiglie disposte ad accoglierli.

L’IMPORTANZA DELLA CURA E DELLA PREVENZIONE

Questa storia, oltre a regalarci un lieto fine, ci deve far riflettere su quanto sia importante il controllo della fauna di animali domestici e non. Purtroppo, non è raro che gravidanze impreviste o parti eccezionalmente numerosi finiscano con l’abbandono.

Nel caso vi capiti di trovare cuccioli di cane o gatto abbandonati, cosa che diventa molto più probabile in questa stagione, ecco come prendervi cura di loro.

Innanzitutto bisogna scaldarli: molto più che per la fame, i cuccioli abbandonati muoiono per il freddo e l’ipotermia. Riempite una boule di acqua calda, copritela con un panno e ponetela sotto il fondo della scatola in cui porrete i cuccioli. Non esponeteli a una caldo troppo eccessivo o improvviso: lo shock termico potrebbe essere fatale.

Una volta scaldati, nutriteli con latte in polvere specifico per la specie, che potete trovare in quasi ogni negozio di animali. Per somministrare il latte usate un biberon. Meglio evitare le siringhe, in quanto si rischia di soffocare il piccolo con quantità eccessive di latte, che finendo nelle vie respiratorie può causare la polmonite.

Infine, utilizzate un piccolo pezzo di cotone imbevuto in acqua calda, ma non troppo, e strofinatelo sul basso ventre per stimolare l’espletazione di urina e feci.

UN IMPEGNO DI TUTTI

In ogni zona d’Italia ci sono associazioni di volontari che tengono in piedi progetti per il recupero dei cuccioli abbandonati, oltre che per la sterilizzazione degli animali randagi, in particolare i gatti delle colonie.

Per quanto possa sembrare invasivo, o addirittura crudele nei loro confronti, la sterilizzazione è importantissima per tutelare le colonie dalla sovrappopolazione, che causerebbe difficoltà nel procacciare il cibo e il possibile collasso delle colonie stesse.

Ma non possiamo caricare tutto il lavoro sulle associazioni di volontariato: è anche compito nostro tenere gli occhi aperti, capire dove si possano verificare situazioni problematiche e cercare di occuparcene come possiamo, ovviamente con le giuste conoscenze.

Se le iniziative di volontariato verso gli animali vi interessano, potete leggere A San Valentino una proposta romantica per i cagnoloni del canile, bella iniziativa iniziativa messa in piedi da un canile di Varese.

E non perdete Cat People, un affascinante documentario sui piccoli felini e sul controllo delle nascite in California, di cui potete leggere la nostra recensione: Cat people: amare i gatti, tra gioia e responsabilità.

Iscriviti a UAM.TV, la tv della consapevolezza con approfondimenti, film,documentari e voci fuori dal coro.
UAM.TV Voci fuori dal coro-Documentari film e approfondimenti per Un Altro Mondo possibile

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi condividerlo sulla tua pagina social cliccando sulle iconcine qui sotto.

Vi ricordiamo che potete visionare il nostro palinsesto in qualsiasi momento presso il catalogo pubblico di UAM.TV.

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.