Le buone notizie da Gaia

Biella: i dipendenti del lanificio adottano una volpe

Capita a molte aziende di avere una mascotte, specialmente nel mondo animale. Ma è decisamente più raro che la mascotte in questione sia un animale selvatico e che essa viva nell’azienda stessa.

Ma è proprio quello che è accaduto a Biella, dove un esemplare di volpe si è stabilita nel perimetro dello storico lanificio Fratelli Cerruti. Incontrando la benevolenza e la protezione dei dipendenti dello stabile.

LA SEGNALAZIONE DEL DIRETTORE

La presenza dell’animale è stata notata dal direttore del lanificio, Enrico Correale. Dopo averla avvistata, l’uomo ha appurato che la volpe aveva creato la sua tana proprio nei pressi del suo posto di lavoro.

Essendo Correale un appassionato di animali selvatici, ha subito provveduto ad avvisare i lavoratori della presenza del piccolo animale. Questo, naturalmente, per evitare che le attività del lanificio potessero inavvertitamente danneggiarla e per informare tutti di un avvistamento tanto bello.

La volpe, fanno notare, è stranamente socievole per la sua specie: non solo non ha avuto problemi a stabilirsi in una zona frequentata abitualmente da esseri umani, ma sembra non temere in alcun modo la loro presenza.

LA NUOVA MASCOTTE DEL LANIFICIO

Stando a quello che raccontano Correale e i suoi dipendenti, la piccola volpe ha cominciato a cercare attivamente il contatto con le persone che sono nel lanificio. Forse anche per i piccoli regali in cibo che riceve da loro.

Anche le guardie notturne raccontano di come spesso la incontrino durante i turni di ronda e delle passeggiate in sua compagnia, seppur naturalmente a una certa distanza.

Questa convivenza è sorprendente anche in virtù del fatto che le volpi, essendo animali predatori e molto voraci, vengono spesso cacciate e uccise. Questo avviene specialmente in zone di campagna, come appunto il biellese, dove gli allevamenti di piccoli animali sono numerosi.

Forse proprio l’intervento di Enrico Correale nel segnalare e tutelare la presenza dell’animale hanno contribuito ad avvicinare la gente del posto ad essa, evitando che qualcuno potesse ricorrere a metodi drastici per liberarsene.

LA CONVIVENZA TRA UOMO E ANIMALE

Chi abita in campagna sa benissimo che la convivenza con animali selvatici, specialmente predatori, non è mai semplice ed è spesso problematica. Tuttavia, non possiamo negare il ruolo importantissimo che essi hanno nel regolare la biodiversità dei nostri luoghi.

Sapere che un piccolo animale, spesso vittima di avvelenamenti e trappole di frodo, può vivere senza timore vicino a un insediamento umano, ci fa capire quante siano le possibilità di rendere possibile questa convivenza.

Per ora la piccola volpe abita ancora nei pressi del lanificio Fratelli Cerruti, dove viene coccolata dai dipendenti pur mantenendo il suo stile di vita boschivo.

Se ti interessano altri articoli sulla salvaguardia della fauna selvatica puoi leggere qui:

Iscriviti a UAM.TV, la tv della consapevolezza con approfondimenti, film,documentari e voci fuori dal coro.
UAM.TV Voci fuori dal coro-Documentari film e approfondimenti per Un Altro Mondo possibile

Non perderti su UAM.TV la grande occasione per seguire l’ eccezionale corso di Selene Calloni Williams in uscita domenica 14 marzo IL POTERE DELLA VISIONE SCIAMANICA, seminario esperienziale di sciamanismo e alchimia trasformativa.

Vi ricordiamo che potete visionare il nostro palinsesto in qualsiasi momento presso il catalogo pubblico di UAM.TV.

Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.