Recensioni

Ritratti d’Autore: Erica Francesca Poli – Il gioco delle anime

Come nasce UAM.TV

È l’alba del 2019 quando Thomas Torelli, insieme ai suoi collaboratori, decide di dar vita a UAM.TV.
Forte di un’esperienza decennale nel mondo del cinema documentaristico, il regista, famoso al grande pubblico per opere come “Un altro mondo”, da cui l’acronimo nel nome della nuova tv, e di “Choose Love”, solo per citarne alcuni, sa già cosa vuole raccontare e come farlo.
Ha in mente un messaggio positivo, di speranza, e soprattutto, onesto, svincolato dalle leggi del mercato mainstream, che punta a un pubblico libero di pensiero e di spirito. Il messaggio è chiaro, UAM.TV deve fornire ai suoi utenti delle “Voci fuori dal coro”, qualcosa che possa andare al di là del pensiero comune. E proprio come in “Un altro mondo”, dove Thomas incontrava esperti di chimica, di fisica, di sciamanesimo, così l’utente di UAM sa che non bisogna fermarsi a una sola conclusione, non dare per certa la risposta più facile, perché tutto è collegato.

Il grande salto: la produzione


E ora che il catalogo è vasto e vario è arrivato il momento per il grande salto: la produzione. Per una piccola realtà come questa, lanciarsi nel mondo della produzione è una scommessa. E proprio seguendo lo spirito di UAM.TV la scommessa non poteva che essere fatta sull’essere umano, motivo che ha spinto Thomas ha realizzare “Ritratti d’Autore”. Con la sua macchina da presa, aiutato dai collaboratori di sempre, il regista si sofferma sulle personalità italiane di spicco del mondo che non si tocca, ma che si percepisce, un mondo tanto forte quanto delicato.
Incontreremo uomini e donne che, grazie alla loro visione d’insieme, cercano di cambiare la percezione che le persone hanno del mondo, del dolore, della gioia, di tutto ciò che le circonda.
Parleranno con Thomas registi, scrittori, poeti; grandi pensatori del nostro tempo. Salvatore Brizzi, Alberto Simone, Silvano Agosti e molti altri.
Il primo ritratto d’autore che il regista ha deciso di mostrarci, di farci conoscere, è quello di Erica Francesca Poli.

La prima produzione UAM.TV
UAM.TV

“Erica Francesca Poli – Il gioco delle anime”

Cerca, soprattutto, chi sei tu”.

Si presenta così Erica Francesca Poli alla telecamera di Thomas. Per chi non la conoscesse, Erica è una psichiatra, psicoterapeuta, counselor e scrittrice, tra le altre cose. Per raccontarvi di tutto quello che fa non basterebbe di certo un articolo.
Erica si dimostra da subito un essere elevato, trasmette una vastità di saperi che riesce a intrecciare tra loro creando legami così forti che si direbbero indissolubili. Cita Jung, cita sciamanesimo, fisica quantistica, il tango, la chimica. Crea, o per meglio dire, rivela una rete di impulsi che fanno eco tra loro. Stabilisce legami tra materie totalmente differenti, connette tutto a tutto. Ci mostra l’essere umano nella sua interezza, non solo un corpo, non solo una mente, ma un’anima di carne e pensiero.
Erica Francesca Poli si rifà alle radici partendo proprio dal termine psichiatria, per lei l’uso che se ne fa oggi è limitato, “Non si occupa solo della mente”, ci dice, “Ma di qualcosa di più, dell’anima. Infatti, letteralmente, psichiatria significa: medicina dell’anima”. Ci parla della gioia nel dolore, del contatto, dell’identità, della sofferenza.
La macchina da presa la segue nei suoi giri: la presentazione del suo libro a Roma, l’incontro con la madre per ragionare su una terapia basata sul tango, ci fa conoscere Elsa, una sua paziente affetta da fibromialgia che è riuscita a vivere oltre la malattia; ci viene mostrata una personalità luminosa, un demiurgo della cura dell’anima.


Lascia un commento

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie e privacy policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.